5 falsi miti sulle mascherine chirurgiche sfatati dopo uno studio al microscopio.

Con l'avvento della pandemia da Covid-19 l'uso delle mascherine è diventato consuetudine. Vediamo insieme i 5 falsi miti sulle mascherine chirurgiche e come sono stati sfatati scientificamente

Uno studio condotto al microscopio sfata i 5 falsi miti sulle mascherine chirurgiche partendo da queste premesse: i rivestimenti per il viso sono indossati in modo sicuro da milioni di medici e infermieri ogni giorno; sono da molti anni comunemente indossati per strada nei paesi asiatici per molti anni. Insomma gli esperti indicano molti buoni motivi per indossarne uno, ma pochi buoni motivi per non farlo.

Coprirsi o non coprirsi con le mascherine chirurgiche? Questa è la domanda. Non solo una domanda, infatti, ma una questione divisiva che ha portato a proteste in alcune parti del mondo ed esplosioni di fake news su Internet.

Quindi, con il dibattito sull’argomento che probabilmente continuerà anche dopo la fine della pandemia da Coronavirus, ecco alcuni motivi spesso citati per non indossare maschere, sia mediche che di tessuto, in pubblico – e perché dovrebbero essere sfatati.

5 falsi miti sulle mascherine chirurgiche: vediamoli insieme

Mito 1. I livelli di ossigeno scenderanno e l’anidride carbonica verrà inalata nuovamente

Se non ci sei abituato, indossare una maschera potrebbe essere scomodo o insolito. Ma indossare una mascherina facciale medica non causerà intossicazione da CO2 o carenza di ossigeno.

Si consideri il personale chirurgico, che indossa regolarmente maschere per il viso da decenni senza svenire a causa della mancanza d’aria.

Un medico irlandese, Maitiu O Tuathail, è persino andato su Twitter per dimostrare come i suoi livelli di saturazione di ossigeno nel sangue siano rimasti al 99% mentre indossava non solo una maschera, ma sei.

“Se ti senti a disagio nella tua mascherina cerca di limitare il tuo parlare e respirare attraverso il naso. Ciò ridurrà il livello di umidità nella maschera. ”

Ma l’OMS dice che non dovresti indossare una maschera durante l’esercizio. Il sudore può far bagnare la maschera più rapidamente, riducendo la capacità di chi la indossa di respirare comodamente e favorendo la crescita di microrganismi.

Mito 2. Se non stai bene, non hai bisogno di una maschera

Uno studio condotto qui in Italia ha concluso che il 40% delle persone risultate positive al coronavirus non presentava sintomi. Altre ricerche dicono che questa “diffusione silenziosa” potrebbe essere ancora più frequente, suggerendo che più della metà delle infezioni da COVID-19 derivano da casi asintomatici e presintomatici.

L’implicazione di questi risultati è che potresti non essere visibilmente malato, ma potresti comunque essere infetto e contagioso, quindi la mascherina sarà necessaria ugualmente.

Mito 3. Una maschera non impedirà a chi la indossa di ammalarsi

Lo scopo principale di indossare una maschera è prevenire la diffusione del COVID-19, specialmente negli ambienti pubblici e quando ci sono persone che non vivono nella tua famiglia, specialmente quando altre misure di allontanamento sociale sono difficili da mantenere.

Sebbene le mascherine contribuiscano a proteggere chi le indossa, servono a un bene maggiore, impedendo agli altri di essere infettati se ti capita di essere il divaricatore. Le maschere catturano goccioline di umidità che potrebbero agire come mezzo di transizione per il virus.

Mito 4. Se hai una condizione medica, non devi indossare una maschera

Dei 5 falsi miti sulle mascherine chirurgiche, questo è di gran lunga il più comune.

Chiunque abbia malattie respiratorie preesistenti, inclusa l’asma, ha più motivi della maggior parte per indossare una mascherina degli altri.

“Se qualcuno sta abbastanza bene da circolare in pubblico, è abbastanza bravo da mettere una sorta di copertura per il viso o una mascherina”, ha detto il medico su Twitter ” Non sei sigillato ermeticamente mettendo una copertura per il viso. Cerchiamo di mantenere i fatti non finzione qui, perché la vita delle persone è davvero in gioco”, ha concluso.

Mito 5. Basta indossare la mascherina

Come ha sottolineato l’OMS, indossare una mascherina da solo non è sufficiente. Le distanze sociali e l’igiene personale rimangono importanti.

Allo stesso modo, l’organizzazione sottolinea la necessità di indossare maschere di tessuto in modo sicuro e ha un elenco di cose da fare e da non fare, da come pulirle a indossarle correttamente.

 

Ognigiornomagazine.net è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato con le nostre notizie