Alessandro Politi guarito dal Coronavirus dona il suo plasma al San Matteo di Pavia

L'inviato della trasmissione Le Iene, Alessandro Politi guarito dal Coronavirus è diventato donatore di plasma iperimmune

L’inviato della trasmissione Le Iene, Alessandro Politi guarito dal Coronavirus, dopo essere stato positivo per quasi 50 giorni, ha donato il suo plasma al San Matteo di Pavia.

Così dopo aver verificato la sua idoneità con un test sierologico, ha deciso di partecipare al protocollo sperimentale della terapia col plasma iperimmune.

Appena è risultato negativo ha deciso di “farsi un regalo” con un gesto di grande significato.

Il 32enne inviato del noto programma televisivo ha definito la donazione il momento più bello della sua vita che lo ha reso orgoglioso. Alessandro Politi guarito dal Coronavirus ha così spiegato il suo gesto:

“L’ho fatto per gli altri, ma anche per me stesso. Lo consiglio come terapia, perché infonde una grande gioia.

L’amore per il prossimo è una parte fondamentale del mio carattere e credo sia importante offrire modelli positivi, soprattutto ai giovani”.

La notizia della sua positività arriva dopo la sua piena guarigione per volontà dello stesso reporter, che non voleva accrescere la paura nei giovani né guadagnare più popolarità social.

Invece l’ha resa nota con l’intenzione di trasmettere un messaggio: la sua esperienza può essere utile per gli altri.

Alessandro Politi guarito dal Coronavirus dona il suo plasma

La Iena Alessandro Politi guarito dal Coronavirus dona il suo plasma

Dopo la donazione l’inviato del programma Mediaset sta ricevendo un gran numero di messaggi di apprezzamento e di sostegno. A questi ha risposto così:

“Ne sono molto felice, anche perché significa che sempre più persone sono consapevoli della possibilità di donare il plasma iperimmune al momento sembra essere l’unica vera speranza che abbiamo di sconfiggere definitivamente il Coronavirus.

Non a caso mentre donavo c’erano le telecamere delle Iene, con il collega Marco Fubini, ma anche quelle di una televisione araba. I medici del San Matteo vengono contattati da tutto il mondo per parlarne”.

Alessandro Politi guarito dal Coronavirus ha voluto far sapere della sua donazione per sensibilizzare gli altri guariti dal Covid-19 a fare lo stesso.

Sottolineando che è necessario seguire un iter veloce, perché il plasma di chi è guarito è ricco di anticorpi che con il tempo diminuiscono, quindi bisogna donare subito.

Così il report dopo aver superato la fobia degli aghi è diventato donatore di plasma iperimmune.

Il procedimento da eseguire su pazienti appena negativizzati consiste in una normale donazione di sangue. Con 700 ml di plasma si possono trattare due malati Covid-19, per questo Alessandro Politi guarito dal Coronavirus invita a donare.

Leggi anche:

Ognigiornomagazine.net è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato con le nostre notizie