Armine Harutyunyan, vittima di body shaming, rompe il silenzio e risponde alle critiche. La modella di Gucci divide le opinioni del web

Un vero e proprio caso mediatico che divide le opinioni e che la stessa modella non riesce a motivare. O forse si...

Chi è Armine Harutyunyan e perché il popolo del web si divide per esaltarla o insultarla in egual misura? Cosa vedono di speciale in lei i professionisti della moda e cosa invece, le contestano tutti gli altri?

Oliviero Toscani l’ha definita una “bellezza rivoluzionaria”, mentre un altro esperto di comunicazione, Lele Panzeri, afferma che quella di Gucci è solo una precisa tattica e di comunicazione.

Ovviamente stiamo parlando del personaggio del momento, la giovane modella di origini armene, in questi giorni su tutte le prime pagine dei giornali.

Armine Harutyunyan rompe il silenzio

Oggi Armine Harutyunyan rompe il silenzio e risponde ai suoi detrattori.

E dire che la sfilata che la consacrò tra le 100 donne più sexy del 2019, avvenne appunto un anno fa.

View this post on Instagram

Quarantan🔫

A post shared by Armina 🇦🇲 (@deararmine) on

Armine venne infatti scelta dal direttore creativo di Gucci come modella per la collezione primavera – estate 2020.

Oggi, a distanza di quasi un anno dal momento di quella apparizione sulle passerelle, il volto e l’immagine di Armine Harutyunyan sono diventati il caso del momento.

La modella è diventata purtroppo anche vittima del cosiddetto body shaming, l’atto cioè, di deridere una persona per il suo aspetto fisico. .

View this post on Instagram

🍙

A post shared by Armina 🇦🇲 (@deararmine) on

Armine Harutyunyan rompe il silenzio e risponde alle critiche

Armine, intervistata in questi giorni da diversi quotidiani tra i quali Repubblica, dice in maniera molto semplice :

“Non so perché stia accadendo proprio ora. Ho sfilato per Gucci un anno fa e non c’è nulla di nuovo su cui discutere“.

Classe 1997, Armine è nata a Erevan, capitale dell’Armenia ed è alta 175 centimetri. Il nonno è Khachatur Azizyan, uno dei più quotati e apprezzati pittori armeni, la madre invece, è medico.

Attualmente Armine vive sempre a Erevan, e svolge la professione che più le piace. È infatti graphic designer per un importante studio professionale della capitale.

Viene notata da un talent scout di Gucci a Berlino ed ha subito conquistato lo stilista e direttore creativo Alessandro Michele. Da qui alle passerelle il passo è stato breve.

La prima sfilata di Armine è in occasione della Milano Fashion Week per la collezione Gucci primavera-estate 2020.

Sul proprio profilo social Armine deve fare i conti, lo dicevamo, con attacchi di haters che, probabilmente, non le hanno perdonato la scelta di Gucci di inserirla tra le 100 donne più attraenti del 2019.

Vittima di di bodyshaming

“Credo che le persone siano spaventate da tutto quello che è diverso. A parole è facile essere aperti al nuovo ma poi, quando si trovano davanti a qualcosa che non capiscono, non sanno come reagire e attaccano”,

dice Armine durante l’intervista a Repubblica.

Al centro di nuove polemiche per la foto recente che l’ha immortalata con un saluto romano, Armine Harutyunyan non sembra comunque preoccuparsi più di tanto di tutto questo chiacchierare.

View this post on Instagram

Ave sunstroke✨2019/summer🌿

A post shared by Armina 🇦🇲 (@deararmine) on

Rispondendo a bruciapelo alla domanda più difficile, quella cioè riguardante l’espressione del suo viso, risponde cosi:

“Vedo una persona che è più di una faccia, che ha interessi, cose da dire e da fare. E che non ha tempo per chi la vuole abbattere”.

Quello del body shaming è un fenomeno sempre più diffuso sui social e diversi personaggi del mondo dello spettacolo si preoccupano di denunciarlo. Pensiamo a Valentina Ferragni, sorella di Chiara, insultata su Instagram per il suo peso. Oppure alla cantante del momento  Elodie, provocata da Marco Masino sulla sua magrezza.

In questo caso non possiamo che dire ad Armine: brava! Una donna non è solo il proprio aspetto fisico. È molto altro e lei lo sta dimostrando.

Ognigiornomagazine.net è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato con le nostre notizie