La Camera compra prodotti stranieri: arance egiziane nel pranzo dei deputati

Alessandro Morelli, deputato della Lega, ha segnalato che la Camera compra prodotti stranieri per il pranzo al sacco dei suoi deputati

Alessandro Morelli, deputato della Lega, ha reso note delle immagini polemiche per segnalare che la Camera compra prodotti stranieri.

Una denuncia a difesa dei prodotti italiani, soprattutto in questo periodo di grave crisi economica per il Paese, per effetto della pandemia da Coronavirus.

L’intento del politico è stato quello di sensibilizzare verso un tema caldo: la valorizzazione del made in Italy. Proprio ora che l’agricoltura si trova a fare i conti con ingenti danni economici.

“La Camera compra prodotti stranieri” come rivela la presenza di frutta straniera nel pranzo al sacco dei deputati, mostrato da Alessandro Morelli.

All’interno del sacchetto spuntano: due arance egiziane, una bottiglietta d’acqua e due panini.

Arance egiziane per pranzo

Il deputato del Carroccio ha ribadito che non si tratta di un’arancia calabrese o siciliana ma straniera. Sottolineando che “la Camera dei deputati della Repubblica italiana offre, in questo periodo di grave crisi economica, delle arance egiziane”.

La denuncia di Alessandro Morelli: la Camera compra prodotti stranieri

Il video registrato dal deputato della Lega, in cui incrimina le arance egiziane, è stato pubblicato sul suo profilo Facebook.

Dopo un iniziale proposito di voler buttare la frutta straniera nel cestino, Alessandro Morelli ha deciso di denunciare la grave colpa da parte della Camera che compra prodotti stranieri. Queste le sue esternazioni:

“Ma siccome sto insegnando ai miei bimbi che il cibo non si butta mai, io per primo non lo farò.

Mi piacerebbe sentire che cosa ne pensano gli agricoltori e i produttori sul fatto che una delle principali istituzioni di questo Paese, la Camera dei deputati, presenta e propone questo prodotto”.

La diffusione delle immagini è dettata, da quanto ribadito dal politico, dalla volontà di difendere i prodotti italiani, in questo momento di crisi. Mentre la Camera compra prodotti stranieri come le arance egiziane.

“Oggi vedere questa roba per me è stata francamente una ferita e ve lo dico anche da parte di tutti i colleghi della Lega”.

Così Morelli ha mosso con toni accesi una critica nei confronti di tutto il governo italiano.

Il deputato del Carroccio ha poi fatto un invito a consumare i prodotti alimentari made in Italy invece di prodotti stranieri:

“Compriamo italiano per rilanciare la nostra economia e per non avere dei soprammobili egiziani che nessuno mangerà mai”.

Leggi anche:

Ognigiornomagazine.net è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato con le nostre notizie