Camminare al freddo fa bene alla tua salute. 5 buoni motivi per farlo anche in inverno

L’aria è rigida, il freddo è pungente? Poco male: camminare in inverno ti fa stare meglio

I grandi benefici del movimento all’aria aperta sono ormai noti a tutti. Molti però, con l’arrivo dell’autunno prima e dell’inverno dopo, mettono questa sana abitudine nel cassetto.

Le giornate si accorciano, il freddo si fa pungente… Eppure camminare al freddo non solo aiuta a tenersi in forma, ma migliora notevolmente la nostra salute.

Gli abitanti del Nord Europa ci dimostrano che, anche con temperature prossime allo zero ed in molti casi sotto la soglia dello zero termico, è possibile muoversi all’aria aperta.

5 buoni motivi per camminare al freddo

Camminare al freddo

1- Ci si mantiene in forma

Con l’arrivo della stagione invernale anche le nostre abitudini alimentari cambiano. Assumiamo cibi con più calorie e in maggiore quantità. Se oltre questo l’attività fisica viene interrotta, la nostra linea necessariamente ne risente.

Camminare al freddo consente quindi di non perdere l’allenamento e di smaltire quelle calorie in più assunte durante i pasti.

2- Si rinforza il sistema immunitario

Camminare al freddo aiuta a mantenere il sistema immunitario efficiente e a prevenire i tanti malanni di stagione.

L’organismo, abituandosi a combattere anche alle basse temperature, si rinforza, e diventa più reattivo nel contrastare i tanti virus che circolano durante l’inverno.

3- Ne beneficia l’umore

Uno degli alleati più importanti che si hanno a disposizione per una migliore qualità della vita è il nostro umore.

È stato dimostrato:  una bella camminata produce un aumento della serotonina, l’ormone responsabile della felicità! È una naturale conseguenza quindi, quella di avvertire una bella sferzata di positività e voglia di fare.

4- Aumenta la vitamina D

La vitamina D ricopre un ruolo importantissimo per il nostro corpo. È responsabile infatti non solo del calcio presente nelle ossa, ma combatte anche gli stati infiammatori.

Camminare durante le ore di sole, anche se la temperatura è fredda, consente di mantenere e sviluppare la scorta naturale di vitamina D, e rinforzare complessivamente l’organismo.

Via lo stress e l’insonnia!

5- Aiuta a combattere lo stress e l’insonnia

Un recente rapporto del Ministero della Sanità ha evidenziato come un numero crescente di persone soffre di insonnia causata dallo stress.

Prendersi una mezz’ora di pausa almeno 3 – 4 volte la settimana scaricando nevrosi e pensieri, produce un risultato importante. Migliora la nostra salute emotiva e migliora la qualità del nostro sonno.

Nessuna scusa, prendete sciarpa, guanti e berretto e… buona passeggiata!

Potrebbe inoltre interessarvi leggere:

Ognigiornomagazine.net è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato con le nostre notizie
Loading...
Close
Close