Chakra del cuore: come aprirlo per attirare l’amore che meritiamo nella nostra vita

Secondo una credenza buddista, i chakra rappresentano i grandi centri energetici del nostro corpo e in quanto tali possono essere associati a diversi aspetti.

Tendenzialmente, tutti i chakra sono importanti, dal momento che la salute e la felicità di un individuo sono il risultato di un loro giusto equilibrio: se alcuni chakra sono “chiusi”, gli altri tenderanno ad attivarsi maggiormente, per cercare di sopperire ai difetti.

Nonostante questo, l’Anhata, il quarto charka del corpo che si trova proprio all’altezza del cuore, è considerato essere particolarmente importante, poichè è il chakra dell’amore e in quanto tale è connesso ai nostri sentimenti più puri, come l’altruismo, l’umiltà, la fiducia.

Cosa significa questo?

Che se tale charka è chiuso, non riusciremo ad essere in grado di amare gli altri e ad avere una vera connessione d’amore con un’altra persona.

Per mantenerlo aperto è quindi necessario eseguire degli esercizi fisici, mentali e spirituali o semplicemente stare a contatto con la natura, dal momento che l’Anahata risulta essere associata al colore verde.

Cosa possiamo fare concretamente, però?

Qui di seguito alcuni preziosi consigli per voi.

Aggiungere un pò di verde alla nostra vita

Potremmo provare a praticare yoga all’aperto.
O semplicemente potremmo fare una passeggiata al parco.

Ciò che conta è connettersi con la natura, poichè questo è il primo passo per riuscire ad aprire il nostro “amato” chakra.

Possiamo anche, per esempio, provare a stare a contatto con le piante, affinchè possano darci quell’energia “verde” di cui abbiamo bisogno.

Riconciliarci con noi stessi

“Se non amiamo noi stessi, non possiamo amare gli altri.”

Questa frase può sembrare un cliché, ma in relatà, è una grande verità.

Dobbiamo quindi cercare di buttarci alle spalle il nostro passato e riuscire a focalizzarci su chi siamo davvero.
Dobbiamo smettere di incolparci se le cose non sono andate come previsto.

Probabilmente ci stanno aspettando cose migliori.
Basta solo cercarle per poterle trovare.

Non possiamo riuscire ad amare gli altri se non accettiamo prima noi stessi.
Provate quindi a mettervi una mano sul cuore e ripetete a voi stessi: “Ti amo. Ti accetto come sei. Tu sei importante. La tua vita conta. ”

Vivere il presente

Indipendentemente dal dolore che abbiamo attraversato e a prescindere dalle paure che abbiamo per il nostro futuro, dobbiamo comunque riuscire a concentrarci sul nostro presente, lasciando andare le cose “cattive”, che non ci piacciono.

Come sostenuto anche dalla gemmoterapia, a tal proposito potrebbe essere utile indossare il quarzo rosa e una tormalina, poichè ideali per mantenere un’equilibrio energetico.

E se potete, portateli vicino al cuore.

Un’altra idea potrebbe essere quella di fare uno sport e, nel momento in cui lo praticate, concentratevi al 100% su di esso.

Nuotare, andare in bicicletta o correre possono essere delle buone opzioni: vi aiuteranno a concentrarvi sul vostro “qui e ora”.

Amare molto

La cosa più importante da fare per riuscire a sbloccare il chakra dell’amore è amare molto.

Provate a fare del volontariato o semplicemente andate a fare visita ad un membro della vostra famiglia che magari sta passando un brutto momento e preparategli uno spuntino delizioso.

Doniamoci agli altri, senza paura, con un amore puro e disinteressato e indubbiamente l’amore tornerà.

L’esercizio fondamentale per sbloccare la nostra Anahata?

Cerchiamo di amare incondizionatamente, senza temere di non ricevere nulla in cambio.

Loading...

Articoli correlati

Close