Coronavirus, Chiara Ferragni si scaglia contro i runner di Milano

Nonostante i divieti, la chiusura dei parchi e il buonsenso che tutti dovrebbero mostrare, un numero consistente di persone si riversa per le strade milanesi a correre o praticare attività all’aperto

Coronavirus, Chiara Ferragni si scaglia contro i runner che si incontrano per le vie di Milano. Troppi.
“Ragazzi, ma che problemi avete ?” Si apre così il post della nota influencer su Instagram.

La compagna di Fedez ha pubblicato sul suo profilo social una foto che riprende persone intente a fare jogging durante queste giornate di emergenza sanitaria per il coronavirus.

“Ma ragazzi che problemi avete? Andare a correre in un momento di emergenza sanitaria e quarantena“, ha sottolineato l’influencer.

“Che cosa avete nel cervello?”

View this post on Instagram

E’il momento di fare la differenza

A post shared by Chiara Ferragni ✨ (@chiaraferragni) on

Così, dopo aver dato il via ad una raccolta fondi per la sanità milanese, il duo Fedez-Ferragni si è reso protagonista durante il flash mob pomeridiano sui balconi.

Dal loro appartamento a City Life, MilanoM Fedez ha intrattenuto i vicini rispolverando i brani che in questi giorni di quarantena forzata vengono intonati dalle persone affacciate sui balconi.

E mentre il rapper intona “Nel blu dipinto di blu” di Modugno, la moglie Chiara Ferragni si scaglia contro i runner e contro chi non rispetta le regole del #iorestoacasa.

View this post on Instagram

Azzurro + inno d’Italia today 🇮🇹

A post shared by Chiara Ferragni ✨ (@chiaraferragni) on

Lo sfogo di Chiara Ferragni non è l’unico, in questi giorni, che si legge sui social.

Sono sempre più numerosi coloro che lamentano il non rispetto delle norme governative, e se la prendono con chi le viola.

Correre in gruppo, come molti runners hanno fatto anche nella giornata di domenica, non è certamente un esempio per la situazione sanitaria che stiamo vivendo.

Il problema principale, infatti, è il sistema ospedaliero prossimo al collasso, stremato da un’ emergenza mai vissuta sino ad ora.

View this post on Instagram

This is to fully explain the situation to all my foreigner followers (70% of my 18.7 millions) who clearly don’t understand the situation here in Italy at the moment: IT IS BAD. We have more than 10.000 cases, more than 600 deaths and more than 5000 people at the hospitals with bad conditions. The hospitals are not ready for all these cases and doctors and nurses are doing all they can to help as many as possible but if the number of sick doesn’t slow down they’ll have to start choosing patients based on how young and likely to survive they are. @fedez and I started a crowdfunding on Monday to help a hospital in Milan and it got over 3.6 millions € in offers and so many other people started collecting for other hospitals but there is still a lot that has to be done. The State decided to LOCK ALL OF THE ITALIANS inside their houses til April 3rd to prevent the virus to spread even more and to avoid the whole system and hospitals to collapse. We’re all living in quarantene right now, like some cities in China have done this past month. So please, start the awareness and understand that this is not a common flu and it’s way more dangerous for all of us: STAY IN as much as possible in this critical time. And If you can, help telling others to be careful and help Italy with its hospitals 🙏🏻

A post shared by Chiara Ferragni ✨ (@chiaraferragni) on

“In questo momento siete egoisti c**o”, ha proseguito l’influencer!

E non c’è proprio da darle torto, soprattutto dopo aver visto immagini e sentito testimonianze di medici e personale paramedico letteralmente stremati dopo turni molto lunghi.

Dire che si spera prevalga il buonsenso, di fronte ad immagini come queste, rischia di apparire superfluo.

Approfondimenti:

Ognigiornomagazine.net è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato con le nostre notizie