Coronavirus. Leonardo Di Caprio dona 12,5 milioni di dollari per poveri Usa

Tra i protagonisti di gesti di solidarietà in emergenza Coronavirus c'è anche Leonardo Di Caprio che sostiene la campagna America's Food Fund

Tra i gesti di solidarietà che si stanno registrando in piena emergenza Coronavirus ci sono tante donazione di celebrità, come nel caso di Leonardo Di Caprio. Da sempre, il famoso attore sostiene progetti ed iniziative sociali ed ambientali.

Così Leonardo Di Caprio si è attivato per aiutare chi non riesce a sfamarsi negli Usa durante l’emergenza Coronavirus. Una vera e propria emergenza sociale strettamente legata alla pandemia. In quanto le restrizioni per evitare la diffusione dei contagi del Covid-19 hanno portato alla chiusura di tante attività. Prima della pandemia più di 37 milioni di persone negli Usa non riuscivano ad assicurarsi un pasto. Ora la platea di bisognosi si è allargata.

Il premio Oscar, che si è aggiudicato la statuetta con Revenant, ha lanciato la campagna America’s Food Fund. Con quest’iniziativa ha già raccolto più di 12 milioni di dollari. Anche nel corso della pandemia da Coronavirus Leonardo Di Caprio si fa portavoce della solidarietà ed insieme a Laurene Powell Jobs, Apple ed alla Ford Foundation ha promosso una campagna di raccolta fondi su GoFoundMe. Con lo scopo di garantire a tutti l’accesso al cibo e sfamare i poveri.

Coronavirus: Leonardo Di Caprio dona 12,5 milioni di dollari in favore della campagna America’s Food Fund

Così la campagna America’s Food Fund aiuterà due associazioni impegnate a dare da mangiare alle popolazioni del mondo. Si tratta di Feeding America e di World Central Kitchen (WCK). A tale iniziativa, sostenuta da Leonardo Di Caprio durante l’emergenza Coronavirus, ha aderito anche Oprah Winfrey, con una donazione di un milione di dollari.

World Central Kitchen è guidato dallo chef José Andrés, che dona pasti alle persone colpite da catastrofi. Inoltre la WCK sta fornendo da mangiare nel corso della pandemia ai passeggeri delle navi da crociera in quarantena. Sta aiutando poi le persone più bisognose distribuendo cibo nelle città: New York, Newark, Miami, Los Angeles, Oakland, New Orleans, Little Rock e Washington, DC.

La campagna a sostegno dei bisognosi, durante l’emergenza Coronavirus sostenuta da Leonardo Di Caprio, aiuterà molti bisognosi. Mentre l’associazione Feeding America è la più grande organizzazione nazionale contro la fame. Infatti si rivolge ad oltre 40 milioni di americani grazie ad una rete di 200 banche alimentari. Per sostenere l’iniziativa durante la pandemia da Coronavirus, Leonardo Di Caprio ha dichiarato le sue motivazioni.

“Di fronte a questa crisi, organizzazioni come World Central Kitchen e Feeding America ci hanno ispirato con il loro costante impegno a nutrire le persone più vulnerabili e bisognose. Li ringrazio per il loro instancabile lavoro in prima linea, meritano tutto il nostro sostegno”.

Leggi anche:

Ognigiornomagazine.net è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato con le nostre notizie