Coronavirus. Positivo viaggia dall’Emilia a Cagliari: isolate 12 persone

L'uomo scopre la sua positività solo dopo essere arrivato in Sardegna

Un 64enne positivo, viaggia dall’Emilia a Cagliari per motivi di lavoro, ma scopre la sua positività al Coronavirus solo dopo essere giunto al termine del suo viaggio in Sardegna.

Il protagonista di questa vicenda è un tecnico di macchine che lavora per l’industria alimentare. Ora l’uomo si trova ricoverato presso l’ospedale Santissima Trinità.

Per le persone che sono entrate in contatto con lui, circa 12 soggetti, è scattata come misura precauzionale la quarantena per due settimane.

Resta alto il rischio di nuovi contagi come dimostra il caso del positivo al Coronavirus che viaggia dall’Emilia a Cagliari.

viaggia dall'Emilia a Cagliari

La notizia è stata data dal direttore della struttura ospedaliera Sergio Marracini. Che ha ribadito che le condizioni del paziente non sarebbe gravi, infatti non risulterebbe intubato né ricoverato in terapia intensiva.

A quanto pare si troverebbe ricoverato nel reparto di malattia infettive per essere monitorato dai medici.

Il positivo al Coronavirus, che viaggia dall’Emilia a Cagliari, è giunto in Sardegna lo scorso 20 maggio 2020.

Solo in seguito, dopo qualche ora dal suo sbarco, ha iniziato ad avvertire i primi sintomi. Infatti ha manifestato febbre e tosse, due segni clinici sospetti riconducibili al quadro clinico del Covid-19.

Il 64enne senza perdere tempo si è rivolto alle autorità sanitarie competenti. Così su di lui si è eseguito il test diagnostico del tampone che ha dato esito positivo.

Si sono rintracciate in seguito le persone con cui è entrato in contatto nell’ultima settimana. Per queste persone, che potrebbero aver contratto l’infezione, si è disposto un periodo di autoisolamento domestico.

Il caso del positivo al Coronavirus che viaggia dall’Emilia a Cagliari evidenzia come ancora persiste un alto rischio di contagi.

Leggi anche:

Ognigiornomagazine.net è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato con le nostre notizie
Loading...
Close
Close