Coronavirus, Roma caos sulla Pontina: migliaia di auto verso il mare

In direzione Pomezia, la strada è rimasta bloccata per i controlli anti-fuga della polizia stradale

Coronavirus. Decine di miglia di auto in coda bloccano la strada in direzione Pomezia. A Roma è caos sulla Pontina. Decine di migliaia di automobilisti, del momento drammatico che stiamo vivendo, hanno capito poco o nulla.

La notizia, riportata da Il Messaggero, lascia spazio a pochi dubbi e sottolinea un dato inquietante. Troppi italiani non hanno compreso la gravità di quanto sta accadendo e mettono in serio rischio se stessi e gli altri con il loro comportamento irresponsabile.

Mentre medici e infermieri cercano senza sosta e con turni massacranti di salvare quante più vite umane, migliaia di automobilisti infrangono le regole imposte dal Governo. E si mettono in viaggio per festeggiare la Pasqua in altre località.

La lunghissima coda di auto che si è formata sulla Pontina in uscita da Roma, è uno degli esempi.

Coronavirus, Roma: caos sulla Pontina

A Roma caos sulla Pontina

Dalle 14 di ieri la strada in direzione Pomezia risultava bloccata nei pressi dello svincolo per Pratica di Mare. Già era possibile vedere i primi incolonnamenti a Spinaceto, dove mezzi e auto rallentavano il traffico per circa 10 chilometri.

Gli agenti della Polizia stradale presenti sul percorso, effettuavano i controlli del caso, passando al vaglio le autocertificazioni esibite dagli automobilisti.

Nonostante i divieti e la minaccia concreta di pesanti sanzioni, tantissimi romani si sono comunque messi in viaggio con la speranza di raggiungere inosservati le più vicine località di mare.

La Pontina è stata fin da subito considerata dalle autorità una “sorvegliata speciale”. Considerazione esatta visto l’accaduto.

Per questo nei pressi dello Pratica di Mare, il primo snodo utile per raggiungere Torvaianica e Ostia, la circolazione è stata incanalata su un’unica corsia.

“Non ci sono parole”, commenta un camionista che per motivi di lavoro stava attraversando quel tratto di strada.

No. Non ci sono più parole.

Potrebbe inoltre interessarvi leggere: 

Ognigiornomagazine.net è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato con le nostre notizie
Close
Close