Coronavirus. Ursula Von der Leyen invita a non fare piani per vacanze estive

Ursula von der Leyen, in un'intervista rilasciata al quotidiano tedesco Bild, ha affrontato diversi aspetti legati all'emergenza Coronavirus

Ursula von der Leyen come misura precauzionale nei confronti del Coronavirus lancia un monito all’Ue. Infatti la presidente della commissione Europea ha invitato a non fare piani in vista delle vacanze estive, in un’intervista rilasciata al quotidiano tedesco Bild.

La von der Leyen ha ribadito la sua preoccupazione nei confronti degli anziani. Infatti è convinta che debbano proseguire le restrizioni di movimento per gli anziani fino a quando non si disporrà di un vaccino.

La speranza nutrita dalla presidente della commissione Europea è quella che si possa avere un vaccino entro la fine dell’anno.

Per quanto riguarda il tema delle prossime vacanze estive, Ursula von der Leyen ha consigliato di non fare ancora piani.

Queste le sue parole: “Dobbiamo imparare a convivere con il virus per molti altri mesi almeno fino alla fine dell’anno. Raccomando di aspettare prima di fare piani in questo momento nessuno può fare previsioni affidabili per luglio ed agosto”.

In pratica consiglia agli europei di non prenotare le vacanze estive per l’incertezza legata alla pandemia di Coronavirus.

Ursula Von Der Leyen invita a non fare piani per vacanze estive

Ursula Von der Leyen afferma che dopo l’emergenza Coronavirus si passerà ad una nuova fase

Invece la sua opinione è più ottimista per quanto riguarda un’eventuale riapertura delle scuole, per garantire a bambini ed adolescenti più libertà di movimento. Ursula von der Leyen ha sottolineato che nel caso degli anziani si dovrà aspettare.

Quindi gli anziani dovranno essere protetti più a lungo, soprattutto in caso di patologie pregresse.

Per quanto riguarda i ricercatori impegnati nello sviluppo di un vaccino, la presidente ha citato due team in Europa. Che ipotizzano di avviare presto i test clinici.

Si dovrà poi attendere del tempo per l’approvazione e la produzione su larga scala. Questa la sua opinione: “Spero sviluppino un vaccino per la fine dell’anno, in modo che le vaccinazioni vengano effettuate rapidamente”. 

La presidente ha avvertito che si potrà ritornare alla normalità in modo graduale. Procedendo con grande attenzione, perché il pericolo non potrà dirsi concluso del tutto. Ursula von der Leyen ribadisce:

“Non parliamo di date, perché i Paesi membri attraversano stadi diversi nella pandemia e ogni Paese decide per sé”.

Leggi anche:

Ognigiornomagazine.net è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato con le nostre notizie