Dormire male a causa dello stress. Quando i problemi tengono svegli

L’insonnia da stress, i sintomi e i rimedi

Sappiamo tutti quanto sia importante il riposo, la qualità del sonno, per riuscire ad avere giornate attive e piene di energia.

Per questo, quando lo stress prende il sopravvento, una delle prime ripercussioni riguarda proprio questa funzione.

Dormire male a causa dello stress, dei pensieri, dei problemi determina tutta una serie di disturbi che, a loro volta, impediscono un sonno ristoratore.

Secondo studi e ricerche recenti oltre il 30% della popolazione dorme male.

Che relazione esiste tra stress e insonnia?

La maggior parte degli adulti ha difficoltà a dormire perché si sente preoccupata o nervosa.

I sintomi che portano a dormire male, o a non riuscire affatto a prendere sonno, sono:

1- Sentirsi costantemente sotto pressione.

Per i troppi impegni, per le responsabilità in ufficio, per tutta una serie di eventi e situazioni che non consentono di staccare mai con la testa.

2- Sentire troppe responsabilità.

Dormire male dipende ovviamente dall’incapacità di rilassarsi e di sciogliere tensioni e pesi che si avvertono sulle spalle.

Questo avviene quando non si riesce a delegare, o quando, anche, non ci si fida dei collaboratori e delle persone con cui si condivide la giornata.

3- Sentire di non farcela

È naturale che a tirare troppo la corda si finisce per accumulare stanchezza cronica che, a sua volta, incide sull’umore e sulla positività del pensiero.

Dormire male a causa dello stress

Riuscire a capire se la causa dell’insonnia e del dormire male è causata dallo stress dipende da un esame di coscienza molto diretto quanto sincero.

Se, infatti, si avverte che i pensieri e le preoccupazioni hanno preso il sopravvento a livello mentale.

Se non si riesce a staccare la testa dal lavoro e, viceversa, si rimugina sempre sulle solite questioni, ecco che deve scattare un cambio di atteggiamento.

Perchè per riuscire a invertire la rotta che ha condotto ad un sovraccarico di stress è necessario volere realmente un cambio della propria qualità della vita.

Che fare dunque?

Per evitare di dormire male, e patire le conseguenze dell’insonnia, esistono piccoli ma efficaci accorgimenti.

Staccare da lavoro e pensieri negativi, facendo una cena tranquilla, parlando di cose piacevoli e in buona compagnia.

Imparare ad arrivare al momento del riposo rilassati. Un bagno, o una tisana aiutano in questo, creano quelle piccole abitudini che favoriscono il relax.

Staccare da telefono e dispositivi elettronici, ascoltando un po’ di musica o leggendo qualcosa di piacevole.

Piccoli accorgimenti che servono per allontanare mente e pensieri da tutto quello che crea stress e preoccupazione.

Potrebbe inoltre interessarvi leggere:

Ognigiornomagazine.net è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato con le nostre notizie