È morto Gigi Proietti, amatissimo vero attore. Scompare nel giorno del suo 80mo compleanno a Roma

L’attore romano era ricoverato a Villa Margherita per problemi cardiaci e le sue condizioni sono peggiorate domenica

Addio a Gigi Proietti: il grande attore romano è morto il giorno del suo ottantesimo compleanno.

Preoccupavano le condizioni di salute dell’attore romano Gigi Proietti, che era ricoverato in ospedale in terapia intensiva da circa 2 settimane.

Le informazioni trapelate subito hanno escluso il quadro clinico del Covid-19. Gigi Proietti è stato costretto al ricovero in un ospedale nella capitale a causa di problemi cardiaci già noti.

La notizia diffusa da un comunicato del quotidiano Il Tempo, si limitava a svelare poche informazioni.

Già 10 anni fa l’attore romano ha dovuto sottoporsi ad una degenza ospedaliera, di meno di una settimana, per lo stesso motivo. Anche in quell’occasione sul ricovero di Gigi Proietti presso l’ospedale San Pietro di Roma si è mantenuta grande riservatezza.

La notizia del suo ricovero era arrivata alla soglia del suo compleanno, il 2 novembre. E subito si è temuto per la sua sorte.

E’ morto Gigi Proietti

Un pilastro del teatro italiano e non solo

Il grande artista classe 1940 da decenni ha rappresentato una colonna portante del teatro italiano, del cinema e della televisione.

Inoltre da artista eclettico si è destreggiato anche con la scrittura. Nella sua lunga e poliedrica carriera ha vestito i panni non solo di attore e comico, ma anche di doppiatore, conduttore televisivo e scrittore.

Ma Gigi Proietti si è destreggiato abilmente anche nei panni di cantante, direttore artistico ed insegnante.

Ma il suo grande amore era il teatro: faceva parte della vecchia scuola di artisti nota per aver formato dei grandi nomi del mondo del cinema e della televisione contemporanei.

Le sue grandi capacità di essere un attore poliedrico lo hanno portato ad essere un abile trasformista.

Tra le sue ultime apparizioni televisive ci sono quelle in Ulisse – il piacere della scoperta, programma condotto da Alberto Angela, dove si è prestato a dare voce ai grandi personaggi del passato, trattati proprio nel programma.

Inoltre tra le sue recenti apparizioni figurano quella in Meraviglie, programma condotto da Alberto Angela e quella in Pinocchio di Matteo Garrone, dove ha interpretato Mangiafuoco.

È morto Gigi Proietti era ricoverato in terapia intensiva

Da giorni, l’attore romano si trovava in gravi condizioni di salute nel reparto di terapia intensiva. Il grande attore era stato intubato e da giorni era ricoverato nella clinica romana Villa Margherita.

I problemi cardiaci del 2010 si sono ripresentati ma in modo più severo vista la stessa età dell’artista.

Ma sul suo stato di salute la famiglia ha deciso di mantenere il massimo riserbo fino alla sua morte. Anche se era trapelato che si potesse trattare di un attacco cardiaco come riferito da Adnkronos.

Gigi Proietti era ricoverato da circa 15, ma le sue condizioni sono peggiorate di recente diventando critiche. Al suo fianco in ospedale non lo hanno abbandonato mai la moglie e le due figlie.

Il mondo dello spettacolo dice addio a Gigi Proietti, che proprio oggi 2 novembre compie 80 anni.

Ognigiornomagazine.net è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato con le nostre notizie