Eleonora Brigliadori si scaglia contro il vaccino anti-Covid: “Frutto di Satana”

Dura, durissima la posizione dell’ex presentatrice che in un post su Facebook esprime chiaramente il suo pensiero

È infuriata e giura che si muoverà per tentare di fermare la sperimentazione che inizierà allo Spallanzani nei prossimi giorni. Eleonora Brigliadori si scaglia contro il vaccino anti-Covid e in un post su Facebook  esprime chiaramente il suo pensiero e la sua posizione al riguardo.

Da anni ormai, l’ex presentatrice Mediaset porta avanti la sua crociata contro la medicina ufficiale e i farmaci di cui si avvale per curare le varie patologie.

Dopo aver abbandonato il mondo dello spettacolo, a suo avviso colpevole di averla esclusa e ridotta sul lastrico, Eleonora si era espressa anche contro la conduttrice delle Iene  Nadia Toffa.

In quell’occasione l’ex presentatrice ebbe a dire:

“Chi è causa del suo mal pianga se stesso. Il destino mostra le false teorie nella vita e dove la salute scompare, la falsità avanza”.

E pare che proprio queste dichiarazioni della Brigliadori, unite alle pericolose dichiarazioni contro la medicina tradizionale e le cure contro il cancro, abbiano decretato il suo allontanamento dalle reti Rai e Mediaset.

Eleonora Brigliadori contro il vaccino

Oggi Eleonora Brigliadori si scaglia contro il vaccino anti-Covid

Non stupisce quindi, una presa di posizione che oseremmo definire feroce, contro tutto ciò che ruota intorno al  Covid-19. Vaccino compreso.

“È il frutto di Satana, con uomini ridotti a topi.”

Scrive così Eleonora in un post su Facebook che rivela la sua posizione riguardo la pandemia e il vaccino che a breve verrà sperimentato allo Spallanzani.

24 agosto di questo 2020, segnatevi questa data, perché questo è l'inizio della distruzione del genoma umano, questi…

Pubblicato da Eleonora Brigliadori su Sabato 8 agosto 2020

Pandemia che aveva già precedentemente definita un “complotto americano” sedendosi così, dalla parte dei negazionisti.

Dopo anni di battaglie soprattutto contro tumori e chemioterapie, questa volta Eleonora Brigliadori si scaglia contro il vaccino anti-Covid tirando addirittura in ballo Satana.

”È frutto di satanismo applicato alla vita politica, alla vita economica e a questa degenerazione di una sanità che non sa più che cosa è l’anima umana.”

Parole realmente forti che hanno scosso non pochi tra coloro che, leggendo il post della Brigliadori, vedono con spavento il proprio domani.

L’ex presentatrice indica la data di inizio della sperimentazione, il 24 Agosto 2020, come l’inizio della distruzione del genoma umano.

E non paga, prosegue incurante degli effetti che possono avere le sue parole, prive di basi scientifiche.

Il testo del post su Facebook

”Questi vaccini provocheranno danni irreversibili. Se riuscite a salvare anche una sola persona, aprendo gli occhi per tempo sui contenuti distruttivi nascosti in questi vaccini, avete fatto il vostro dovere di cristiani. Tutto quello che si svolge per la finta tutela dell’uomo, in realtà è frutto di satanismo applicato alla vita politica, alla vita economica e a questa degenerazione di una sanità che non sa più che cosa è l’anima umana. La vera salute come verità e conoscenza, ma soprattutto che rinnega la libertà sotto ogni forma. Ormai non servono più i topi da laboratorio. La lobotomizzazione operata con tutti i mezzi disponibili ha reso gli uomini dei topi la prospettiva è quella della peste di Camus”.

Uomini come topi, dice Eleonora Brigliadori. Accuse gravi contro chi dovrebbe avere come unico scopo, quello di salvare vite umane.

Ognigiornomagazine.net è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato con le nostre notizie