Guendalina Tavassi senza veli: un video intimo rubato dal suo cellulare finisce su un sito per adulti. “Io non mi vergogno di niente”

Dopo l’appello disperato sui social, in cui Guendalina Tavassi denunciava che il suo cellulare era stato violato da un hacker, rubandogli dei video intimi con il marito Umberto D’Aponte, uno di questi contenuti è finito su un sito per adulti.

I video privati dell’ex concorrente del Grande Fratello dapprima hanno iniziato a circolare su gruppi Whatsapp e Telegram, ma poi un suo video intimo si è pubblicato su un sito per adulti.

Malgrado la denuncia alla Polizia postale da parte di Guendalina Tavassi non si è potuta evitare questa conseguenza, che ha causato degli effetti nella sua famiglia.

L’appello social del suo legale

Sulla vicenda è intervenuto anche l’avvocato Leonardo D’Erasmo, legale di Guendalina, che ha spiegato via social che una volta che un video intimo o foto private iniziano a circolare in rete risulta difficile eliminarli.

Proprio per questa ragione il legale ha lanciato un monito:

“Voglio lanciare un appello che tende ad essere quasi un monito un po’ per tutti.

Tutti noi abbiamo una vita privata, ognuno nella propria vita privata è libero di fare ciò che crede nel rispetto reciproco ma bisogna essere consapevoli che oggi purtroppo fare ed inviare un video anche al proprio compagno o alla propria compagna espone a un rischio incommensurabile.

[…] Quindi l’appello che vi faccio è ‘non inviate video, non inviate foto, non inviate nulla di personale e di intimo […]”.

Guendalina Tavassi sul video intimo rubato

Guendalina Tavassi sul video intimo rubato: “Io non mi vergogno di niente…”

Anche Guendalina Tavassi con una diretta social, insieme al marito e con il suo legale, è ritornata sulla vicenda dichiarando a proposito del video intimo finito su un sito per adulti:

“La cosa migliore da fare con i video è nemmeno aprirli e cancellarli immediatamente, seppur mi rendo conto della curiosità. Importante però è che non rimanga traccia del contenuto sui cellulari.

Mio marito si è cancellato da Instagram perché non è un influencer. Da due giorni è chiuso in camera e non riesce nemmeno a parlare”.

In seguito anche suo marito ha detto la sua sul video intimo rubato finito su un sito per adulti:

“Mai ho provato una sensazione analoga, perché siamo stati violati nella nostra vita privata.

Io non ho vergogna di mia moglie, qualunque coppia lo fa. Da dieci anni per fortuna stiamo assieme e siamo felici […] è come se io avessi subito un lutto. Noi per fortuna ne usciremo perché siamo forti”.

La diretta social di Guendalina Tavassi si è conclusa con il suo sfogo di madre:

“A me sinceramente non me ne frega se pensano che mi ero messa un vibratore o stavo a fare un video con mio marito.

L’unico problema è mio marito e i miei figli. […] Non mi vergogno di niente, a noi non ce ne frega un emerito vibratore”.

Condividi: