Il bacio di una mamma “cura” tutte le ferite – E lo conferma persino la scienza

Quante volte avete sentito la frase: il bacio di una mamma cura tutte le ferite? Ebbene sembra che non sia semplicemente una frase affettuosa, ma una vera e propria realtà dei fatti.
O almeno, aiuta a guarire meglio.

Di frasi sui baci sono pieni i muri, i cassetti che custodiscono le lettere d’amore, i social, e quindi iniziare con una bella ed originale frase sul bacio, rischia di essere scontato.

Ma ci proviamo lo stesso, perchè in questo articolo nn vogliamo parlarvi del classico bacio d’amore, ma del più importante. Il più prezioso.

Il bacio di una madre al proprio figlio: “la cura per ogni ferita”.

“I baci non sono un anticipo di altre tenerezze, sono il loro punto più alto” – scriveva Erri De Luca, e così non fatichiamo a capire come riesca a compiere veri e propri miracoli quello di una mamma che accoglie tra le sue braccia il figlio in lacrime dopo una caduta!

Se questo appare evidente, forse meno conosciuto e, comunque degno di attenzione, è lo studio pubblicato dall’Università di Pittsburgh che ha illustrato in una ricerca il potere veramente ” magico” che il bacio di un genitore può generare sulla ferita di un bambino.

Lo studio, pubblicato nel numero di maggio 2016 della rivista americana “The Journal of American Parenting”, è stato condotto su oltre 250 bambini che, in seguito a piccoli incidenti o cadute, avevano riportato piccole lesioni e ferite.

Coloro che avevano ricevuto consolazione e i baci dalle proprie mamme, erano guariti in tempi molto più brevi rispetto ai bambini che avevano ricevuto solo una semplice medicazione.

Questo studio non è il solo a darci una testimonianza sull’importanza dell’attenzione dei genitori per la salute dei bambini.

Anche i gesti semplici come un bacio sulla ferita, un abbraccio e una dimostrazione di sostegno, possono essere fondamentali affinché i bambini si sentano meglio, più sani e più sicuri.

il Prof. Vicente Torres, dell’Universita’ del Cile, ha anch’egli condotto una ricerca analoga proprio sul valore terapeutico del bacio.

Le sue conclusioni si basano su alcune riflessioni più scientifiche, aventi come oggetto il supporto dell’istatina: una proteina presente nella saliva umana.

Questa proteina svolge un ruolo importante grazie ad una spiccata attitudine nella formazione di nuovi vasi sanguigni, passaggio chiave nella guarigione delle ferite.

La molecola promuove infatti un processo definito di angiogenesi, ovvero una sorta di migrazione delle cellule responsabili dei processi di cicatrizzazione.

Oltre a quanto riportato, è comunque noto quello che un bacio, inteso come gesto di amore e di vicinanza, produce in coloro che lo ricevono.

Gli esperti la definiscono una vera e propria ” scarica ormonale” capace di stimolare la secrezione dell’ipotalamo e del surrene, e di conseguenza di endorfine e serotonina, responsabili a loro volta nel rafforzamento del sistema immunitario.

Cosa c’è, di meglio, di un bel bacio quindi?

Cosa ne pensate? Conoscevate queste informazioni?
Scriveteci le vostre opinioni e le vostre esperienze e condividete l’articolo con i vostri amici, lo apprezzeranno!

Ognigiornomagazine.net è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato con le nostre notizie
Close
Close