Il poliziotto lapida un animale indifeso e impaurito. Il video indigna il web

Sta facendo il giro del mondo e sta suscitando l'indignazione generale il filmato che riprende un agente della polizia australiano prendere a sassate un vombato fino a togliergli la vita

L’episodio è avvenuto nel sud dell’Australia, ed è emerso grazie all’Associazione che tutela e salvaguarda questa tipica specie di marsupiali. Un poliziotto lapida un animale indifeso e spaventato mentre un amico riprende la scena.

Il filmato, entrato in possesso della Wombat Awareness Organisation, mostra il poliziotto fuori servizio che, incitato dall’ amico al volante di un’auto, insegue un piccolo vombato e lo finisce a colpi di pietra.

Poliziotto lapida un animale indifeso

Si tratterebbe di Waylon Johncock, un ufficiale di polizia dislocato nella regione sud orientale dell’Australia e responsabile della integrazione sociale e culturale degli indigeni.

Il filmato, molto crudo e violento, riprende il poliziotto che, sceso dall’auto, insegue il paffuto vombato e lo colpisce ripetutamente sino a finirlo.

Un animale pacifico e amico degli indigeni quello contro cui si è accanito il poliziotto

Il vombato, un animale pacifico

Il vombato è un quadrupede che vive nelle regioni meridionali del continente australiano e della Tasmania. Appartiene alla famiglia dei marsupiali, è un animale molto forte benchè non abbia una vista molto sviluppata.

È un esperto scavatore di tunnel e tramite questi passaggi si muove alla ricerca di cibo. Inoltre è erbivoro,  per nulla pericoloso, ed anzi capace persino di socializzare con gli uomini. E questo il poliziotto doveva ben saperlo.

La specie dei vombati è protetta da una serie di organizzazioni locali, ed è consentita la loro caccia solamente ai nativi delle regioni meridionali australiane.

Il filmato dello scandalo dove il poliziotto lapida un animale così innocuo e indifeso

le scene terribili dell’agente di polizia australiano

Proprio per questo suo carattere docile ha suscitato scalpore e rabbia quanto denunciato dall’Associazione dedita alla salvaguardia dei vombati.

Il poliziotto  è finito sotto indagine ed è stata aperta una inchiesta a procedere. Secondo l’accusa il gesto e la sequenza che vi mostriamo non lasciano dubbi.

Lo stesso tatuaggio è una prova per la polizia locale

Johncock, conosciuto anche per essere stato un giocatore di rilievo della Football League negli anni 2000, incitato da un amico, scende dall’auto ed insegue il piccolo vombato.

Dopo averlo colpito e tramortito con una prima pietra, il poliziotto lo finisce sotto le urla di giubilo dell’amico.

Il video dell’accaduto – Sconsigliamo la visione alle persone più sensibili.

https://youtu.be/c9MdN1xeGFo

Una scena orribile che ci auguriamo possa trovare giustizia grazie alla denuncia e alla causa intentata dal comitato di difesa dei vombati australiani.

Fonte: Daily Mail

Loading...
Close
Close