La figlia di Jovanotti racconta il suo calvario: “Sette mesi fa mi è stato diagnosticato un linfoma di Hodgkin”

Dopo aver mantenuto la massima segretezza, Teresa Cherubini, la figlia di Jovanotti, ha rivelato sui social di aver avuto un linfoma di Hodgkin, svelando la fatica nell’aprirsi pubblicamente per raccontare la sua battaglia tuttora in corso.

La figlia di Jovanotti, malgrado la giovane età, si è trovata a dover affrontare una dura prova: nel mese di luglio del 2020 le è stato diagnosticato un linfoma di Hodgkin, un tumore del sistema linfatico.

La giovane ha dovuto sottoporsi a sei cicli di chemio e dopo mesi di cure lo scorso 12 gennaio Teresa Cherubini è guarita.

Solo al termine della sua battaglia contro il linfoma di Hodgkin, che non completamente finita, ha trovato il coraggio di condividere la sua esperienza raccontando tutta la storia.

La figlia di Jovanotti rivela la sua battaglia contro il linfoma di Hodgkin

Su Instagram si legge il suo racconto, che appare come una sorta di sfogo liberatorio:

“Per gli ultimi sette mesi ho tenuto un segreto, faccio fatica a raccontare una storia prima di conoscerne la fine. Il 3 luglio 2020 mi è stato diagnosticato un linfoma di Hodgkin, un tumore del sistema linfatico.

Tutto è iniziato ad agosto del 2019 con uno prurito alle gambe. Non ci ho dato peso pensando che sarebbe andato via con il tempo, ma non è stato così. I mesi passavano e non faceva che peggiorare.

A giugno 2020 si era sparso per tutto il corpo, non riuscivo a dormire più di un paio d’ore a notte, avevo la pelle piagata. Quando mi si è ingrossato un linfonodo sono il braccio ho capito che era qualcosa di più serio e questo ha portato finalmente ad una diagnosi e ad un piano di cure […]”.

La figlia di Jovanotti ha affrontato poi il tema delle cure contro il linfoma di Hodgkin a cui si è sottoposta presso l’Istituto Europeo di Oncologia a Milano.

Nel suo dettagliato nel suo messaggio sui social ha svelato:

“La chemio non mi ha fatto cadere i capelli del tutto , ma il 9 dicembre dopo l’ultimo trattamento ho deciso di rasarmi come segno di un nuovo inizio.

Dopo mesi di ansie e paure la storia è finita, e posso raccontarla, perché da ieri, 12 gennaio 2021 sono ufficialmente guarita.

Sono stata incredibilmente fortunata ad avere una famiglia, amici e team di medici spettacolare che mi hanno seguito e aiutato durante tutti questi mesi”.

La figlia di Jovanotti ha voluto poi ringraziare quelle che ha definito delle “persone spettacolari” a partire dal professore Paolo Verones che l’ha operato e dal professor Corrado Tarella primario di oncoematologia; senza poi tralasciare le infermiere Alice e Lucia.

Lorenzo Cherubini su Facebook pubblica il racconto della figlia

Lorenzo Cherubini su Facebook pubblica il racconto della figlia

Nel suo lungo racconto, la figlia di Jovanotti ha precisato che malgrado abbia affrontato una battaglia in solitaria, quella contro il linfoma di Hodgkin, ha potuto contare sul sostegno di molte persone che per lei sono state fondamentale per superare il cancro.

Anche se la giovane è ufficialmente guarita ha confidato di non aver superato i suoi timori:

“La paura non è andata via, e ci vorrà del tempo perché possa fidarmi di nuovo del mio corpo, ma non vedo l’ora di ricominciare a vivere“.

Le parole della figlia sono state poi riprese e condivise da Lorenzo Cherubini su Facebook rivelando tutto il suo orgoglio per lei che ha definito “pazzesca”.

Il cantante ha poi commentato la decisione di sua figlia Teresa di aver voluto rendere nota la sua malattia, lasciando trasparire la gioia ritrovata, dopo gli esiti degli esami di fine terapia, che hanno decretato che la malattia è andata via.

Condividi: