Lorella Cuccarini attacca Matano, le redattrici si schierano contro di lei

È ormai certo l’addio forzato della conduttrice che ha scatenato una vera e propria bufera mediatica

È cosa certa. La prossima stagione della popolare trasmissione televisiva La Vita in Diretta non vedremo al fianco di Alberto Matano la bionda e focosa Lorella Cuccarini.

La decisione è partita dai piani alti di Viale Mazzini e, come tale, insindacabile. Una decisione che Lorella non ha incassato con la classe e l‘eleganza che la contraddistinguono.

La 54enne conduttrice ha voluto manifestare il suo disappunto, con più di una nota di veleno. Lo ha fatto scrivendo una lunga lettera indirizzata a 102 collaboratori Rai e pubblicata dalla testata giornalistica online Leggo.

La lettera della Cuccarini altro non è che uno sfogo amaro e severo e pur non facendo il nome, un’accusa contro il collega Alberto Matano.

Un rapporto teso fin da principio il loro, che sembrava comunque essersi normalizzato nel corso dei mesi.

Lorella Cuccarini attacca Alberto Matano

Lorella Cuccarini attacca Alberto Matano

“È stata la mia prima volta in un programma quotidiano così complesso”, scrive Lorella.

“Di programmi televisivi ne ho fatti tanti, ma una ‘macchina infernale’ come quella della Vita in diretta non l’avevo mai guidata”, prosegue la conduttrice, fino ad arrivare a quella che, inequivocabilmente, è un’accusa rivolta a Matano.

“C’è una ‘prima volta’ alla quale non ero preparata: il confronto con l’ego sfrenato e – sì, diciamolo pure – con l’insospettabile maschilismo di un collega di lavoro”.

”Esercitato più o meno sottilmente, ma con determinazione. Costantemente. Talvolta alternato ad incredibili (e mai credute) dichiarazioni pubbliche di stima nei miei riguardi”.

Parole amare quelle di Lorella alle quali hanno sentito di dover rispondere 14 donne, inviate ed autrici de La Vita in Diretta.

Ma 14 donne del programma si schierano a favore di Matano

“Abbiamo provato smarrimento e incredulità per le tue parole… siamo sorprese e amareggiate”. Inizia così il messaggio di risposta alla Cuccarini pubblicato da Dagospia.

“Stentiamo ancora a credere alle accuse di maschilismo rivolte al Alberto. La nostra esperienza di lavoro con lui è stata caratterizzata da rispetto e riconoscimento professionale“, proseguono chiaramente a favore di Matano e contro Lorella.

“Da grande giornalista, Alberto ha saputo valorizzare ognuno di noi nel proprio ruolo. Con passione, generosità e intelligenza”.

Venerdì 26 Dicembre è andata in onda l’ultima puntata de La Vita in Diretta e il gelo tra i conduttori era evidente.

Risponderà Alberto Matano alle accuse di Lorella o lascerà che la tempesta mediatica che si è scatenata si plachi da sola?

Potrebbe inoltre interessarvi leggere: 

Ognigiornomagazine.net è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato con le nostre notizie
Close
Close