Luciana Littizzetto triste per l’addio al suo compagno dopo 20 anni insieme e rivela i motivi della rottura

Luciana Littizzetto triste è una Luciana inedita forse. E inedito è il racconto delle emozioni che prova per lei così riservata sulla sua vita privata. Racconta di sé e della fine della sua relazione con Davide Graziano, il compagno di quasi una vita.

Sempre molto abbottonata riguardo la sua vita privata, come rispettosa di un passato che ha interessato oltre venti anni della sua vita, Luciana Littizzetto rivela:

“È una questione complicata, qualcosa che ancora non mi sento di dichiarare. Preferirei non parlarne, è una situazione delicata”.

La storia con Davide Graziano, batterista degli Africa Unite , storica band reggae nata a Pinerolo e diventata famosa in tutta Italia, è durata dalla fine degli anni novanta al 2017.

Un’unione che, anche senza il matrimonio, ha permesso alla coppia di ottenere l’affido di Vanessa e Jordan Beljuli, i due ragazzi di origine macedone  che Luciana Littizzetto e Davide hanno avuto quindi in affidamento da oltre dieci anni.

Luciana Littizzetto triste per l’addio al compagno

Luciana Littizzetto triste per la fine di un amore che è stato amore

Ora la coppia è scoppiata, per usare una battuta di Luciana, e lo storico volto da sempre presente accanto a Fabio Fazio non nasconde la sua amarezza e un pizzico di disillusione.

“Tutti facciamo i conti con la disillusione e non riguarda solo gli uomini, ma anche gli amici”, ha detto la Littizzetto.

“Se hai accanto una persona con cui hai condiviso molto e magari non c’è più passione, ma c’è ancora la stima e la possibilità di un futuro di cose in comune, bisogna tener duro. Le cose cambiano quando capisci che non c’e più nemmeno la voglia di tenere duro”.

Poi, riprendendo la sua solita ironia e la capacità di sdrammatizzare, quella che ha da sempre conquistato il pubblico, Luciana Littizzetto ammette che dopo i 50 anni  è arduo pensare di potersi innamorare ancora.

Peggio ancora di potersi sposare!

“Non mi hanno mai voluta sposare, che è diverso. Se penso al mio matrimonio, penso ad un incubo, peggio di Sanremo!” conclude ridendo.

Condividi: