Mara Venier è nei guai: ”Comportamento inaccettabile”. E scoppia il caso

Accusata di non aver rispettato le regole, la conduttrice di Domenica In si ritrova sotto una pioggia di critiche e accuse

Tutti contro la Venier. Non è il titolo di un nuovo gioco, ma quanto sta accadendo alla conduttrice di Domenica In in questi giorni. Mara Venier è nei guai.

Il fuoco incrociato di critiche e accuse arrivano addirittura dai piani alti della Rai, dove il comportamento tenuto da Mara nell’ultima puntata della popolare trasmissione, viene ritenuto inaccettabile.

Già i telespettatori avevano denunciato il comportamento della Venier sui social e un certo malcontento si era diffuso in rete.

Ma cosa ha fatto per meritare tante critiche e tanto sdegno?

Perché Mara Venier è nei guai?

L’ultima puntata di Domenica In ha visto ospite in studio Romina Power. Quando l’ex moglie di Al Bano ha fatto il suo ingresso, ha subito abbracciato la Venier.

Un abbraccio che viola le norme anti Covid-19 e che valgono in televisione come altrove.

“Non me ne frega niente del fatto che non ci dovremmo abbracciare”, ha sussurrato Mara mentre ricambiava commossa l’abbraccio di Romina e la teneva stretta a sé.

Un atteggiamento simile non poteva passare certo inosservato e le stesse parole di Mara ne sottolineavano, suo malgrado, la gravità.

A prendere subito posizione contro la Venier la voce di Riccardo Laganà, consigliere del Cda Rai.

Su Twitter il consigliere Rai ha mostrato tutto il suo disappunto nei confronti di Mara esprimendo un giudizio severo.

“Si chiede il giusto rispetto delle ferree regole sul distanziamento fisico anti Covid-19. Quel “non me ne frega niente” è uno schiaffo. Alle leggi, al lavoro della TF aziendale ed a tutti i colleghi/e che lavorano a rischio contagio”. Parole dure contro l’abbraccio che la conduttrice ha scambiato con Romina.

“Tutto ciò è inaccettabile”, ha tuonato Laganà. Un pensiero condiviso da molti altri a quanto sembra.

Potrebbe inoltre interessarvi leggere: 

Ognigiornomagazine.net è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato con le nostre notizie
Close
Close