Massimo Ranieri devastato ferma il suo show: ” Sono distrutto, non ce la faccio, mi tremano le gambe”

Massimo Ranieri ha dissertato la conferenza stampa ed ha fatto slittare il debutto del suo nuovo show in tv dopo la notizia della morte di Maradona, un lutto che ha provocato un grande dolore nell’artista.

Infatti Massimo Ranieri doveva intervenire alla presentazione del suo nuovo album dal titolo “Qui e adesso” con una conferenza virtuale.

Ma dopo essersi collegato in streaming, sono sorti dei problemi tecnici e poi il cantante ha deciso di annullarla proprio per il dolore che gli ha arrecato la morte di Maradona.

Inoltre l’artista ha deciso di rinviare il debutto del suo nuovo show Qui e adesso su Rai Tre, che è slittato a giovedì 3 dicembre.

Massimo Ranieri devastato per la morte di Maradona annulla i suoi impegni

Massimo Ranieri
Massimo Ranieri

 

Massimo Ranieri stravolto da un lutto che lo ha colpito profondamente ha cancellato due impegni importanti, ma ha comunque motivato la sua decisione.

Durante il breve collegamento con la conferenza stampa dedicata alla presentazione del nuovo album, Massimo Ranieri è apparso in video, anche se poi alcuni problema tecnici di audio hanno complicato la messa in onda.

Ma poi il cantante ha utilizzato il vivavoce del cellulare della sua addetta stampa e così ha fatto una comunicazione in cui ha reso noto il suo stato d’animo amareggiato.

Massimo Ranieri ha così dichiarato: “Sono devastato dalla notizia di Maradona. Cercate di capire, sono distrutto dal dolore.

Ero a teatro e questa notizia mi ha segato le gambe. Sono letteralmente distrutto e disperato. Ho sperato fino all’ultimo che fosse una fake news”.

Il cantante visivamente afflitto ha poi aggiunto:

“Oggi sto pagando lo sforzo fatto ieri nel confezionare la terza puntata. Vado in teatro con la morte nel cuore.

Giusto che sia così, voglio dare spazio a questo genio e campione. Adesso abbiate pietà di me e scusatemi tanto“.

Dopo queste parole toccanti l’artista ha concluso il suo intervento lasciando senza parole i discografici e l’ufficio stampa, che erano in attesa della presentazione della sua ultima fatica discografica e che invece sono rimasti sorpresi dal suo stato.

Condividi: