Rocco Siffredi senza censura su Belen: “Tutti la vogliono ma nessuno se la piglia, ma la Rodriguez costa e ti manda al manicomio”

Rocco Siffredi senza alcuna censura esprime un parere su Belen Rodriguez, e sulla fine della storia con Andrea Iannone

Rocco Siffredi in un’intervista rilasciata per il MotoFestival ha parlato del suo prossimo film, e si è lasciato andare anche a dei commenti senza filtri sulla storia tra Belen Rodriguez ed Andrea Iannone.

Il pilota di MotoGP è recentemente stato travolto dallo scandalo del doping che gli è costato una pesante squalifica con sospensione per 4 anni.

La love story tra il pilota e la showgirl argentina durata qualche anno ha avuto inizio dopo un incontro galeotto nel 2016 quando i due si sono conosciuti grazie a degli amici. Il legame tra i due si è poi concluso nell’estate del 2018.

Rocco Siffredi, intervistato da Mowmag, ha parlato quindi anche della relazione tra Iannone e Belén per esternare dei commenti senza peli sulla lingua nei confronti della showgirl.

Secondo Siffredi, il pilota avrebbe perso la testa subito dopo la rottura con la Rodriguez.

Questo sarebbe il motivo per cui sarebbe caduto vittima del doping. A tal proposito l’attore e produttore di film hard ha dichiarato: “Lui si è proprio rovinato”.

Rocco Siffredi e la dichiarazione su Belen Rodriguez

Rocco Siffredi e la dichiarazione su Belen Rodriguez

Siffredi non si è tirato indietro nell’esprimere pareri personali sulla soubrette argentina commentando la sua “sfortuna in amore”.

Secondo Rocco Siffredi il motivo delle sue relazioni sentimentali naufragate sarebbe da attribuire alle difficoltà dei suoi uomini nel gestire una donna come Belén.

Questo il parere espresso da Siffredi su quanto accaduto ad Andrea Iannone dopo la rottura con Belén:

“Ci vuole una patente molto più importante, perché quella costa, è difficile da gestire… ti manda al manicomio!

Ecco, purtroppo questo ragazzo ha avuto la sfortuna di essere invidiato dall’Italia intera per Belén. Però alla fine gestirla è dura. Molto dura, con tutto il bene che le voglio”.

La Rodriguez avrebbe fatto perdere la testa al pilota italiano, a differenza di molti altri che non sarebbero cascati nella sua rete ammaliatrice.

Rocco Siffredi ha poi aggiunto una dichiarazione più perentoria:

“Ragazzi, in Italia tutti vorrebbero chia**re con Belén, ma nessuno ci si vuole innamorare.

L’unico che ci è cascato è stato lui. lo dico con tutta la simpatia, non voglio essere cattivo, però voglio dire… per portare Belén non va bene la patente che hanno ‘sti ragazzi!”.

Il riferimento è evidente alla squalifica per doping che si è beccato Andrea Iannone.

Il pilota di MotoGP dopo la sentenza del Tribunale Arbitrale dello Sport (TAS) di Losanna, in Svizzera, dovrà stare lontano dalle piste per 4 anni.

Iannone si è sempre professato innocente ed in questa situazione difficile ha trovato il supporto dei suoi fan, ma anche quello della ex fidanzata Giulia De Lellis, al suo fianco quando è risultato positivo.

Ognigiornomagazine.net è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato con le nostre notizie