Valerio Scanu è disperato, cosa è successo all’ex cantate di Amici?

Valerio Scanu si è raccontato durante un’intervista rilasciata al settimanale Oggi. Ha dichiarato che quest’anno trascorrere le feste con la sua famiglia sarà diverso in tutti i sensi rispetto a tutti gli scorsi anni. Adesso ha un solo desiderio, che però sembrerebbe essere impossibile da realizzare.

Scanu, il vincitore di Sanremo, grande talento venuto fuori dalla trasmissione Amici sta attraversando un periodo difficile. Per questo appare disperato anche sui social, dove aveva preferito tenere il motivo per sè. Se da un lato la sua carriera professionale prosegue alla grande regalandogli grosse possibilità con il lancio del nuovo progetto musicale Canto di Natale, dall’altro è tanto preoccupato per il padre.

Valerio Scanu, il papà ricoverato in terapia semi intensiva, nessuna notizia di lui

Valerio Scanu è disperato papà

Valerio Scanu durante l’intervista ha rivelato infatti che il papà è stato colpito dal covid-19 e le sue condizioni non sembrerebbero essere affatto positive. Proprio come è accaduto negli altri casi raccontati dalle famiglie italiane, anche nel suo è difficile ottenere notizie sulla salute e sulle reali condizioni del papà. Sa soltanto che in questo momento è in terapia semi intensiva, ha il casco mediante il quale viene aiutato a respirare. Prima avevano qualche notizia perchè era ricoverato in un’altra struttura.

Da quando le condizioni di salute si sono aggravate l’uomo è stato trasferito in un’altra struttura più adeguata che permette di intervenire qualora ci fosse bisogno. Nonostante tutto questo, il cantante dice che vuole essere fiducioso. La cosa che più desidera al mondo è che tutto si risolva nel migliore dei modi ed al più presto possibile. Non sarà facile.

La mancanza della famiglia si sente ogni giorno di più, i genitori sono il suo punto di riferimento più importante

Soprattutto in questo momento sente la mancanza della sua famiglia, vorrebbe riabbracciare tutti quanti perchè non li vede da un bel pò. E’ stato insieme a loro quattro giorni ad agosto, molto probabilmente a Natale non riusciranno a vedersi. Lui non potrà scendere e la famiglia non potrà salire sia per il papà che per le regole del nuovo decreto. Oggi sostiene i genitori anche se da lontano non facendo mancare loro le attenzioni di un figlio sempre amorevole.

La mamma e il papà gli hanno mostrato cosa vuol dire amare realmente. I due si sono conosciuti perché suonavano insieme, nella stessa banda. Così hanno trasmesso al ragazzo anche l’amore e la passione per la musica che lo ha condotto direttamente da Maria De Filippi. Valerio Scanu ha iniziato a cantare a 8 anni.

Quando il papà faceva le prove con la sua band lui non mancava mai. Poi un giorno un amico di papà si è improvvisato cantante ed ha intonato la canzone del Titanic con scarsissimi risultati. Valerio essere consapevole di non essere così male ha provato. Lì ha avuto inizio la sua splendida carriera.

Condividi: