“Francesco Oppini picchiato a sangue”, la madre Alba Parietti parla del suo dramma

Alba Parietti ha recentemente fatto una confessione sconvolgente su suo figlio Francesco Oppini, nel corso della partecipazione alla trasmissione Storie Italiane.

Una rivelazione spiazzante fatta durante la puntata del programma Storie Italiane andata in onda il 28 gennaio.

La Parietti in collegamento con Eleonora Daniele ha espresso il suo parere a proposito di alcuni casi di cronaca, tra cui l’aggressione a Giuseppe Pio, il 18enne di Lanciano finito in coma dopo aver ricevuto un violento pugno.

Parlando di questa vicenda di violenza, la showgirl piemontese ha raccontato un episodio personale che ha coinvolto qualche anno fa suo figlio, confessando che Francesco Oppini è stato picchiato a sangue.

Un episodio che risale al passato ma che ha segnato profondamente tutta la sua famiglia. Nel corso della rivelazione Alba Parietti ha ammesso:

“La vicenda di mio figlio è stata meno tragica ma altrettanto complicata perché gli hanno fracassato completamente la mandibola.

È successo tanti anni fa. Mio figlio è stato pestato selvaggiamente e ha riportato fratture scomposte”.

Un pestaggio brutale per il quale si è proceduto per via legale, come ha ribadito la showgirl piemontese aggiungendo:

“Per quell’aggressione c’è stato un processo durato cinque anni, che abbiamo dovuto affrontare, ma su questo vorrei sorvolare per tanti motivi”.

Alba Parietti mio figlio picchiato a sangue

Il racconto di Alba Parietti sul pestaggio del figlio Francesco Oppini

Alba Parietti ha così condiviso con il pubblico del talk mattutino di Rai 1 la sua personale esperienza di violenza, sottolineando che Francesco si è ritrovato ad essere una vittima senza avere alcun tipo di colpa.

A tal proposito a Storie Italiane, Alba Parietti ha spiegato:

“Anche mio figlio, come questo ragazzo, non aveva alcun tipo di responsabilità.

Mio figlio non era drogato e non aveva bevuto: si è trovato semplicemente davanti alla persona sbagliata”.

Un evento drammatico che si è trascinato nel tempo, visto che il processo per l’aggressione subita da Francesco Oppini è durato anni.

La Parietti ha dichiarato ai microfoni del talk condotto da Eleonora Daniele:

“Quei cinque anni di processo hanno restituito a mio figlio il senso di giustizia. Se lui non avesse avuto giustizia per quello che gli è stato fatto, la violenza l’avrebbe subìta due volte”.

Condividi: