Coronavirus al centro Rai Saxa Rubra: 5 casi accertati. Tamponi a tappeto su tutto il personale

Tre dei casi di positività sono riconducibili al focolaio del San Raffaele Pisana

Un cluster di positivi al Coronavirus si è isolato al centro Rai Saxa Rubra, dove si sono accertati cinque casi tra i dipendenti della sede di Roma.

Si è appreso poi che tre dei casi sono riconducibili al focolaio del San Raffaele Pisana. Mentre gli altri due si sono identificati con i test sugli asintomatici.

Per contenere i contagi ed individuare eventuali altri casi si sono effettuati tamponi a tappeto su tutto il personale.

L’allarme del Coronavirus al centro Rai Saxa Rubra è stato lanciato la settimana scorsa, con il primo positivo associato al cluster del San Raffaele.

Secondo quanto riporta l’Adnkronos, domenica 7 giugno si è avviata una prima indagine interna per mappare i contatti diretti.

In serata una mail della Task Force aziendale anti-Covid ha comunicato il riscontro di un caso di positività al Coronavirus: un dipendente che lavora nell’ambito della Direzione Produzione Tv al centro Rai Saxa Rubra.

Coronavirus al centro Rai Saxa Rubra

Coronavirus al centro Rai Saxa Rubra

La Task Force ha così attivato le misure di sicurezza, tra cui l’igienizzazione degli ambienti di lavoro.

Su indicazione dell’Autorità Sanitaria a scopo cautelativo si sono sottoposti a regime di permanenza domiciliare otto colleghi entrati a stretto contatto col primo positivo.

A distanza di qualche giorno i casi di positività al Coronavirus al centro Rai Saxa Rubra aumentano.

Di fatto l’11 giugno la Task Force annuncia tre casi tra i colleghi nel settore della Direzione Produzione Tv presso la sede di Roma.

Nella comunicazione si ribadisce che si continuano ad eseguire screening sui colleghi con i test sierologici. Nell’ultima dichiarazione della Task Force del 13 giugno si legge:

“Come vi avevamo informato giovedì scorso, abbiamo avuto tre casi positivi presso la sede di Saxa Rubra riconducibili al cluster San Raffaele Pisana.

A seguito del tracciamento sviluppato dalla Asl Roma 1, quest’ultima aveva messo in isolamento 9 colleghi a cui sono stati eseguiti i tamponi”.

A sua volta la Asl ha avviato il tracciamento dei contatti che ha individuato altri 60 colleghi.

Dopo la concessione della Regione Lazio e della Asl Roma 1, si sono eseguiti i test tampone su questi colleghi.

Sabato 13 giugno la Asl ha comunicato che due di questi test, sono risultati positivi. Così la Task Force ha contattato i due colleghi del centro Rai Saxa Rubra per spiegare che sono asintomatici.

Si è poi avviato il tracciamento dei loro contatti per agire con precauzione e poi effettuare test a tampone.

Leggi anche:

Ognigiornomagazine.net è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato con le nostre notizie