Angela da Mondello offesa e minacciata sui social: “Tutto ha un limite, passerò alle vie legali”

Angela da Mondello dopo aver attirato su di sé l’attenzione per aver commentato in spiaggia “Non ce n’è Coviddi”, una frase diventata in breve tempo virale, ha poi conquistato il titolo di influencer per lanciarsi in seguito in un video musicale.

Il suo exploit nel mondo dei vip, le è però costato critiche ed attacchi, che recentemente hanno coinvolto anche i suoi familiari.

Sono infatti piovute delle gravi offese nei confronti della figlia che si è ritrovata travolta da feroci insulti sui social.

Una situazione che Angela da Mondello ha detto di non poter sopportare più e per tale ragione ha deciso di passare alle vie legali.

Nelle ultime settimane Miss Coviddi ha raccolto sul suo profilo social tante critiche, espresse con commenti negativi che sfociano spesso nella denigrazione, nelle minacce, nell’istigazione al suicidio.

Per questo motivo ha deciso di tutelare la sua figura e soprattutto quella di sua figlia di 13 anni.

Una reazione resa nota da Angela da Mondello dopo aver collezionato un gran numero di minacce ed auguri di morte.

Angela da Mondello in un comunicato social denuncia di aver intrapreso vie legali contro gli haters
Angela da Mondello

Angela da Mondello in un comunicato social denuncia di aver intrapreso vie legali contro gli haters

Per giustificare la decisione di tutelare se stessa e la sua famiglia ha reso noto nel corso di una sua intervista rilasciata al sito Gossip e Tv“Ma perché prendersela con mia figlia? I figli non si toccano”.

Angela da Mondello ha poi aggiunto sfogandosi con grande amarezza:

“Mio figlio non era handica**ato, come ha scritto qualcuno, ma aveva un ritardo psicomotorio. Non bisogna dire certe cose, io non posso perdonare una cosa così.

Ho sempre protetto i miei figli, ho avuto il primogenito a 13 anni, ma non l’ho mai abbandonato. I figli non si ammazzano, non si abbandonano, si proteggono”.

Come ha tenuto lei stessa a far sapere pubblicamente postando sul suo profilo Instagram un comunicato stampa, Angela Chianello si è rivolta alla procura di Palermo.

Dopo aver consultato il suo legale ha deciso di querelare alcuni leoni da tastiera che via social, sui suoi canali personali, l’hanno insultata con ferocia ed addirittura minacciata.

Condividi: