fbpx

Iva Zanicchi difende Fausto Leali: “Vi spiego perché ha ragione”

Durante la trasmissione di Barbara D’Urso la cantante/conduttrice, oggi opinionista, prende le difese di Fausto Leali e dà la sua interpretazione

Iva Zanicchi difende Fausto Leali. O almeno ci prova mentre è seduta nel salotto di Barbara D’Urso in compagnia di altri personaggi famosi che pure hanno detto la loro al riguardo.

Si, continua a far parlare e discutere la frase su Mussolini pronunciata da Fausto Leali al Grande Fratello Vip  appena cominciato.

A prendere in qualche modo le difese del cantante e collega è stata Iva Zanicchi, ospite in studio a Pomeriggio 5 di Barbara D’Urso.

Iva Zanicchi difende Fausto Leali

Iva Zanicchi difende Fausto Leali

” Si è espresso male”, ha detto Iva Zanicchi, tentando in qualche modo di archiviare la frase di Leali che ha scatenato sui social un dibattito molto acceso.

“Si è espresso male. E poi quello che ha detto lui lo senti dire spesso e volentieri anche da tanta gente”, ha proseguito la Zanicchi, a proposito del pensiero di Leali su Mussolini.

Il cantante, durante un momento iniziale del Grande Fratello Vip, aveva detto che capita che una persona faccia cose positive e poi, al primo errore, tutti gli danno contro.

Portando proprio ad esempio la vicenda di Mussolini e alludendo all’alleanza con la Germania di Hitler.

Le reazioni degli ospiti in studio alla frase su Mussolini

La reazione degli ospiti in studio

Se per Iva Zanicchi il sentimento collettivo di molti italiani è questo, così non la pensano altri protagonisti in studio da Barbara D’Urso.

“Vero che la stazione di Milano è in stile fascista, ma da quella stazione partivano i treni che portavano gli ebrei al campo di concentramento”, ha puntualizzato Vladimir Luxuria..

“Fausto Leali ha detto dei falsi storici che vanno chiariti. E mi preoccupano anche i concorrenti che hanno annuito”, dice l’ex concorrente del GF ed ex parlamentare di Rifondazione Comunista.

A supportare il pensiero di Luxuria,  Giovanni Ciacci , costumista e stilyst televisivo.

“Ha detto una baggianata. Io e Vladimir all’epoca saremmo stati al confino”, ha commentato Ciacci facendo riferimento, probabilmente, anche alla sua omosessualità.

Non c’è dubbio che il pensiero di Fausto Leali, come spiegato da Iva Zanicchi, sia quello che riflette comunque il sentire di tanti italiani.

Popolo spesso pronto ad acclamare un presunto “salvatore della Patria” salvo poi detronizzarlo con altrettanta facilità.

Troppo dolorose le vicende che portarono alla Seconda Guerra mondiale per farne argomento di gossip televisivo.

Ognigiornomagazine.net è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato con le nostre notizie