Vladimir Luxuria sfila in abito da sposa. E la pioggia di commenti non si placa

Sono migliaia i commenti che animano la foto sui social e non solo

Ha postato un commento breve, poche parole per descrivere l’evento che sta spopolando sui social: Sfilata in abito da sposa a #Potenza atelier Nozzolillo grande emozione». Di chi stiamo parlando? Lo avete certo capito! Di Vladimiro Guadagno, al secolo Vladimir Luxuria!

Si, perchè l’ex parlamentare, attivista Lgtb, personaggio televisivo, ha voluto provare anche l’emozione della passerella nuziale.

Il pubblico che lo segue ha invaso il suo profilo Instagram di commenti positivi.

Leggiamo Isabella che scrive:

Sei stupenda… ! Spero per te ( io sono anti contratto per amare, cioè convivenza a vita) ma se te la senti e hai qualcuno di veramente speciale … indossa quell’abito e vai a segno! L’amore non ha muri , limiti, razza, sessualità … è solo semplicemente AMORE”. 

Dopo lo scontro recente, proprio in Tv con Sgarbi, Vladimir Luxuria è quindi tornato a fare parlare di sè.

Dimostrando, qualora ce ne fosse ancora bisogno, che il potere delle immagini riesce laddove i significati perdono il loro messaggio di fondo.

Perchè, e non ce ne voglia Vladimir Luxuria, proprio il mondo cui appartiene è, da sempre, il più fiero ed accanito oppositore di qualsiasi idea tradizionale.

Vladimir Luxuria sfila in abito da sposa

Fatichiamo, nonostante la potenza comunicativa dei social, a capire come quel mondo che si richiama all’arcobaleno possa riconoscersi nel bianco dell’abito da sposa.

Qualcosa che stride di per sè, al di là della passerella pubblicitaria più che nuziale.

Senza dilungarci in polemiche inutili, e concedendo a Vladimir Luxuria la ribalta delle luci, sicuramente l’affetto dei fans è stato notevole.

Pier, sempre sotto le immagini della passerella di Guadagno, scrive: “Puoi essere quello che vuoi, basta davvero volerlo, anche se bisogna fare tanti sacrifici e numerose lotte. “

Un commento, in chiusura, proprio sul tema della lotte, è però il caso di farlo.

Luxuria, nato a Foggia, sicuramente non dimentica la sorte di coloro che, a pochi chilometri di distanza, lottano per un futuro di lavoro e di salute.

Quei cittadini di Taranto venuti alla ribalta, loro malgrado, per le sorti dell’Ilva.

E, nonostante i giochi di prestigio che la vita ci presenta, crediamo meritino eguali attenzioni!

Non perdete:

Loading...
Close
Close