Sono il figlio segreto di Carlo e Camilla”, sostiene un 53enne australiano

Il presunto erede della corona britannica vive in Australia e chiede di essere riconosciuto dalla famiglia reale.

Simon Charles Dorante-Day è un signore australiano di 53 anni. Un uomo come tanti a prima occhiata, ma quello che racconta di se stesso è sbalorditivo. Asserisce di essere il figlio segreto di Carlo e Camilla Parker-Bowles.

Già da diversi anni Simon Charles, o meglio, Prince Simon Charles, come si fa chiamare sul suo profilo Facebook, porta avanti la sua scomoda verità.

Stanco ormai di non essere preso in considerazione da Sua Maestà, porta a conoscenza di tutti il “temibile” segreto e chiede a gran voce che i suoi diritti vengano riconosciuti.

Temibile perché se quanto affermato da Prince Simon Charles risultasse vero, l’uomo sarebbe secondo nella linea di successione al tono britannico.

Il principe William, figlio di Carlo e della compianta principessa Diana, slitterebbe al terzo posto pensare!

La storia del figlio segreto di Carlo e Camilla

Il figlio segreto di Carlo e Camilla

“I miei nonni adottivi lavoravano entrambi per Sua Maestà”, racconta Simon Charles.

“Rispettivamente come cuoca e giardiniere Buckingham Palace. Ed è stata proprio mia nonna a rivelare la mia origine”, prosegue il presunto principe.

“Mi ha detto chiaramente e più volte, che sono il figlio segreto di Carlo e Camilla”.

Prince Simon Charles è effettivamente nato in Inghilterra nel 1966. Subito dopo la nascita venne adottato da una famiglia inglese che viveva in Australia.

Persone di fiducia scelte dalla stessa Regina che aveva “l’urgenza” di allontanare quel bambino dal Regno Unito.

Nei 9 mesi precedenti alla sua nascita invece, Camilla sparì dalla vita del Principe Carlo affinché nessuna notizia di quel bambino trapelasse negli ambienti di e Corte e non solo.

Simon Charles Dorante-Day ha intrapreso una battaglia legale nei confronti della famiglia reale, e certo di quanto afferma e dei suoi diritti, ha tutta l’intenzione di portarla avanti.

“La notizia del mio procedimento avrebbe dovuto essere arrivata a Palazzo poco prima di Natale, spiega l’uomo. Poi c’è stato l’annuncio di Harry e la crisi di Sandringham. Che grande coincidenza”, lasciando così intravedere i tentativi della famiglia reale di evitare uno scandalo.

“Ho bisogno di avere delle risposte”, conclude Simon Charles.
Che dire.. “se son principi, regneranno”.

Non perdete:

Ognigiornomagazine.net è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato con le nostre notizie
Loading...
Close
Close