Sanremo 2020. Il cachet di Al Bano e Romina ospiti della serata

Confermata la presenza della coppia canora più amata di sempre, ecco quanto percepiranno

Ha rotto il silenzio sulla sua partecipazione a Sanremo 2020 ammettendo, con molta franchezza, che il nodo cachet è stato risolto. E così, Al Bano, insieme a Romina, sarà tra gli ospiti d’onore della prima puntata del Festival che partirà il 4 febbraio.

Quello dei compensi di ospiti e conduttori sta diventando l’ultimo tormentone di questa edizione sanremese.

Forse, per mantenere un collegamento con l’edizione 2019 sussurra qualche maligno, quando Mahmood incantò pubblico e giuria con la sua canzone dedicata proprio ai soldi!

Viale Mazzini non fa sapere ufficialmente a quanto ammonterà il cachet di Al Bano e Romina, sebbene indiscrezioni non siano mancate riguardo i compensi di alcuni protagonisti, Amadeus in testa.

Il conduttore, riferisce Il Giornale, riceverà un compenso di 500 mila euro, mentre non sono confermate altre cifre stratosferiche come quella, ad esempio, di Georgina Rodriguez, compagna di Ronaldo.

La moglie di CR7 avrebbe dichiarato che per somme inferiori ai 140 mila euro non accetterà nessuna proposta, mentre da Viale Mazzini sostengono che i 300 mila per Benigni sono un importo in linea con il mercato televisivo.

In linea di massima invece, i compensi degli altri ospiti si aggirano tra i 20 mila e i 50 mila euro.

Il cachet di Al Bano e Romina Power

Il cachet di Al Bano e Romina Power si inserisce quindi in questa fascia e in base a quanto dichiarato dal cantante pugliese in una recente intervista all’Adnkronos, immaginiamo sia molto più vicino ai 50 mila che ai 20 mila euro.

Cachet di Al Bano e Romina Power a Sanremo 2020

“Lo scoglio da superare era il cachet. Mi hanno chiamato dalla Rai e la mia richiesta è stata accolta”, ha rivelato il cantate.

E 50 mila euro dovrebbe essere la somma che intascherà anche la Clerici. Di fronte queste cifre i 25 mila euro alla tanto discussa Rula Jebreal appaiono quasi un’ inezia.

In tempi come quelli che stiamo vivendo una maggiore parsimonia non sarebbe poi così fuori luogo.

Sicuramente il mondo dello spettacolo ha le sue “regole”, ma fa quasi sorridere pensare che si discute sul salario minimo orario a 9 euro e poi si regalano somme a 4 zeri per pochi minuti di comparsa!

Non perdete:

Ognigiornomagazine.net è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato con le nostre notizie